Ultima modifica: 5 Febbraio 2019
Liceo Statale "Ettore Majorana" > Bando interno per il reclutamento di 1 responsabile alla progettazione e 1 collaudatore per il progetto PON FSER “Ambienti per l’ Apprendimento” A2 FESR06_POR_SICILIA-2012-469 CUP:J53J12000170007

Bando interno per il reclutamento di 1 responsabile alla progettazione e 1 collaudatore per il progetto PON FSER “Ambienti per l’ Apprendimento” A2 FESR06_POR_SICILIA-2012-469 CUP:J53J12000170007


Version
Download 0
Total Views 18
Stock
File Size 4.00 KB
File Type unknown
Create Date 5 Febbraio 2019
Last Updated 5 Febbraio 2019
Download

Bando interno per il reclutamento di 1 responsabile alla progettazione e 1 collaudatore per il progetto PON FSER “Ambienti per l’ Apprendimento” A2 FESR06_POR_SICILIA-2012-469 CUP:J53J12000170007.

Il Dirigente Scolastico
Visto l’avviso prot. n.AOODGAI/10621 del 05 luglio 2012, avente come oggetto la
presentazione di proposte per l’acquisizione delle dotazione tecnologiche e reti per le istituzioni
scolastiche – Asse I “società dell’informazione e della conoscenza” Obiettivo Operativo A “
Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche” Azione A2
“dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del secondo ciclo”;
Tenuto Conto della delibera del Collegio dei docenti n. 42 del 14/09/2012 e del Consiglio
d’Istituto del 30/10/2013 con cui si approva il Piano Integrato degli Interventi FESR – annualità
2013 e 2014;

Tenuto conto che il MIUR, dipartimento per la Programmazione – direzione Generale per gli
Affari Internazionali, con la nota prot. AOODGAI/9412 del 24/09/2013, in attuazione
dell’agenda digitale, ha autorizzato, con il codice A2 FESR06_POR_SICILIA-2012-469, il
progetto finanziato dal Programma Operativo Regionale FESR 2007IT161PO011 della regione
Siciliana annualità 2013 – 2014, finalizzato alla realizzazione del progetti PON FESR, obiettivo
specifico A2 FESR06_POR_SICILIA-2012-469 “Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali
perla scuola del secondo ciclo” per un importo complessivo di € 150.000,00;
Visto il D.A.895/2001 concernente le “Istruzioni generali sulla gestione amministrativocontabile
delle Istituzioni scolastiche” in Sicilia;
Tenuto conto delle “disposizioni e istruzioni per l’attuazione per l’attuazione delle iniziative
cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007/2013;
Considerato che si rende necessario procedere all’individuazione di alcune figure per
realizzare adeguatamente tale progetto,
EMANA
Il presente bando riservato al personale interno all’istituzione per la selezione di:
- n. 1 responsabile della progettazione;
- n. 1 collaudatore.
1- Oggetto della prestazione del responsabile della progettazione
Il responsabile della progettazione, in collaborazione con il Dirigente Scolastico, avrà il compito
di:
- provvedere alla progettazione esecutiva dell’intervento;
- curare l’inserimento di tutti i dati utili nella piattaforma informatica destinata alla
Gestione degli interventi POR FESR;
- provvedere alle eventuali variazioni di prezzo o di qualità nella matrice degli
acquisti;
- modificare il piano acquisti con materiali/attrezzature non previsti nella proposta
iniziale;
- redigere il Bando di Gare relativo alle attrezzature da acquistare;
- far fronte a tutele problematiche relative al Piano FESR, al fine di soddisfare tutte le
esigenze che dovessero sorgere per la corretta e completa realizzazione del Piano
medesimo, partecipando alle riunioni necessarie al buon andamento delle attività.
2- oggetto della prestazione del collaudatore
Il collaudatore avrà il compito di:
- verificare, per le apparecchiature e i programmi forniti, che siano conformi al tipo o
ai modelli descritti in contratto e che siano in grado di svolgere le funzioni richieste,
anche sulla scorta di tutte le prove funzionali o diagnostiche stabilite nella
documentazione;
- effettuare il collaudo in presenza di incaricati dell’impresa, che debbono
controfirmare il relativo processo verbale, non oltre trenta giorni dalla
comunicazione della data di consegna e messa in funzione;
- collaudare la totalità delle apparecchiature oggetto del contratto;
- ripetere il collaudo quando le apparecchiature, ovvero parti di esse, o i programmi
installati non superano le prescritte prove funzionali e diagnostiche;
I risultati del collaudo potranno essere di:
- accettazione dei prodotti;
- rifiuto dei prodotti, con invito alla ditta di ritirali e di riconsegnare di nuovi, e conformi
alle richiesta contrattuali;
- rivedibilità, ovvero di verificare di vizi di modesta entità, tali da essere eliminati dalla
ditta, con successiva nuova sottoposizione a collaudo.
Le operazioni di collaudo dovranno essere verbalizzate e costituiranno titolo per il pagamento
del corrispettivo, nonché del saldo del progetto.
3 – Incompatibilità
Così come disposto dalle Linee guida 2009, pubblicate con il prot. N. AOODGAI/749 del 6
Febbraio 2009, il personale, interno all’istituzione scolastica, che svolga in qualsiasi forma
funzioni di collaudo per forniture e/o servizi non può aver svolto o svolgere funzioni di
progettazione, per lo stesso progetto.
4- Compenso
Il limite massimo del compenso attribuibile al responsabile della progettazione sarà del 2%
dell’importo del Piano. Tutti i costi relativi all’attività di progettazione saranno rapportati a costi
unitari, il cui importo è di € 41,32, al lordo delle ritenute previdenziali, assistenziali, erariali, e
riguarderanno soltanto le attività prestate oltre il regolare orario di servizio.
La misura del compenso del collaudatore sarà determinata dall’attività effettivamente svolta e
comunque non potrà superare il limite di 12 ore. Il costo orario unitario per il collaudatore è di
€ 41,32, al lordo delle ritenute previdenziali, assistenziali, erariali e riguarderanno soltanto le
attività prestate oltre il regolare orario di servizio.
La liquidazione dei compensi avverrà alla conclusione delle attività e a seguito dell’effettiva
acquisizione del finanziamento assegnato a questa scuola.
5 – Presentazione domande
Coloro i quali aspirano agli incarichi di responsabile della progettazione e di collaudatore
dovranno:
- presentare in carta semplice una istanza per ogni incarico richiesto con
l’autocertificazione dei titoli posseduti, (Allegato 1);
Gli interessati dovranno allegare:
- un dettagliato curriculum vitae informato europeo;
- l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, ai sensi della legge sulla privacy
(D.Lgs. 196/2003).
Le domande, corredate dai curricula vitae in formato europeo, dovranno essere:
- recapitate a mano presso l’ufficio del protocollo dell’Istituto entro e non oltre le
ore12,00 del 17/02/2014
Si precisa che non saranno prese in considerazione:
- le istanze che giungeranno oltre il termine di scadenza (farà fede la data del
protocollo);
- le istanze che presentano più candidature in un modulo domanda.
6- Procedura selezione aspiranti e tabella valutazione titoli
Gli incarichi saranno affidati anche alla presenza di una sola domanda ritenuta valida, purchè
pienamente rispondente alle competenze richieste.
Nel caso di più istanze, si procederà alla valutazione compartiva dei curricula vita, tenendo
conto dei criteri stabiliti dagli OO.CC sotto riportati:
- A –Laurea max 10 punti;
- B –Titoli max 10 punti;
- C –Esperienza in PON FESR 2007/13 max 10 punti;
- D –Competenze specifiche di informatica max 5 punti.
Dopo la selezione delle domande di candidature la graduatoria definitiva degli aventi diritto
verrà resa pubblica mediante affissione all’Albo dell’Istituto e il sito web.
L’ Istituzione scolastica si riserva, in casi di affidamento di incarico, di richiedere la
documentazione comprovante i titoli e/o le esperienze dichiarati.
7 – Trattamento dati personali
I dati di cui questo Istituto entrerà in possesso, a seguito del presente bando, saranno trattati

nel rispetto della legislazione vigente (D.Lvo n. 196/2003) e sue modificazioni e integrazioni.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
F.to Prof.ssa Carmela MaccarroneBando interno reclutamento respons. progetto e collaudatore